I SISTEMI A.ST.I.M. APPLICATI AGLI STUDI DI ROBOTICA DELL’UNIVERSITÀ DI GENOVA

L’Ateneo ha commissionato la fornitura di un sensore laser per supportare gli studi del proprio Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica ed Ingegneria dei Sistemi

L’attività di Ricerca e Sviluppo di A.ST.I.M. non si esaurisce nei laboratori del quartier generale di Ravenna, ma trova applicazione anche all’interno di alcuni Atenei italiani, di cui l’azienda è partner tecnico.

È il caso dell’Università di Genova che qualche settimana fa ha commissionato ad A.ST.I.M. la fornitura di un sensore laser per supportare gli studi del proprio Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica ed Ingegneria dei Sistemi. Il dispositivo consegnato a Genova è già in uso e permette di analizzare con estrema precisione un campo visivo fino a 270° di ampiezza, avvalendosi di un raggio di lunghezza d’onda pari a 870 nm, con cui calcola la distanza tra gli oggetti e le loro precise coordinate spaziali, fornendo così informazioni utili che vengono poi trasferite ad altri dispositivi collegati in rete.

L’Università ligure si va ad aggiungere così alla Politecnica delle Marche e alle Università di Catania, Palermo, Trieste e Udine, che già da tempo operano con il team A.ST.I.M, rendendo ancora più concreta la collaborazione tra impresa e centri di ricerca, in particolare accademici, che in futuro potranno essere anche occasione per testare nuovi apparati in fase di rilascio.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email