Upgrade a SeaGuardian<sup>®</sup> TMS SAR MK4 per la motovedetta CP 274 di stanza in Adriatico

La nuova generazione tecnologica dei sistemi di missione per unità navali militari e law-enforcement sviluppata da A.ST.I.M. ed un nuovo sistema radar completamente integrato hanno potenziato le capacità di sorveglianza e controllo del mezzo, che nel corso dell’estate ha collezionato centinaia di ore di navigazione a tutela delle coste e delle acque nazionali ed internazionali.

Smart factory: con A.ST.I.M. tra interconnessione e tracciabilità

Si perfeziona ulteriormente il controllo produttivo grazie alle soluzioni A.ST.I.M. pensate per una smart factory davvero all’avanguardia. Prosegue, infatti, il progetto di re-ingegnerizzazione in chiave Industria 4.0 dell’attività di uno dei clienti di riferimento della BU industria dell’azienda ravennate, nello specifico un player del settore gomma e materiali termoplastici.

Evoluzione del servizio scorta ed alta tecnologia con Silent Shadow A.ST.I.M.

Un sistema ad alta tecnologia per la sicurezza e la protezione fisica delle persone, capace di gestire e coordinare la capacità operativa di una squadra di specialisti in situazioni ordinarie ed in caso di emergenza, favorendo tempi rapidi di azione ed un’accurata precisione di intervento. Si tratta di Silent Shadow, lo stato dell’arte del settore […]

Oil Spill Detection, A.ST.I.M. rafforza la sua posizione nel Mediterraneo

Prosegue con successo la collaborazione tra A.ST.I.M. e SIOT, società che gestisce a Trieste il principale scalo petrolifero italiano (nonché il secondo nel Mediterraneo) e che, per l’ottavo anno consecutivo, ha scelto nuovamente di affidarsi alle soluzioni e ai servizi dell’azienda guidata da Maurizio Minghelli per il controllo delle acque e la prevenzione, il rilevamento […]

Con ENEA per lo sviluppo di nuove tecnologie di automazione

Le soluzioni A.ST.I.M. entrano anche nel mondo della ricerca sulla robotica: è infatti l’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, l’ultima realtà in ordine di tempo ad aver richiesto all’azienda i propri dispositivi, che verranno utilizzati per lo sviluppo di nuove tecnologie di automazione.