mixer-sito
Archivio News

Smart factory: con A.ST.I.M. tra interconnessione e tracciabilità

Si perfeziona ulteriormente il controllo produttivo grazie alle soluzioni A.ST.I.M. pensate per una smart factory davvero all’avanguardia. Prosegue, infatti, il progetto di re-ingegnerizzazione in chiave Industria 4.0 dell’attività di uno dei clienti di riferimento della BU industria dell’azienda ravennate, nello specifico un player del settore gomma e materiali termoplastici.

In questa seconda fase del progetto, dopo un primo step che ha interessato l’implementazione di un completo sistema, MES (Manufacturing Execution System), integrato ad un sistema PLM (Product Life Management), integrati a loro volta con il livello MRP/ERP, l’evoluzione ha riguardato il completo tracciamento del prodotto realizzato. In particolare, grazie alla preventiva attribuzione di un tag RFID (in banda UHF) ad ogni confezione, questa viene così “equipaggiata” di una intelligenza in grado di contenere e comunicare via radio tutti i dati utili per la sua tracciabilità (numero di lotto, codice prodotto, etc), risultando così univocamente e automaticamente identificata dal sistema informativo aziendale che, non solo ne conosce l’intera storia produttiva, ma è anche in grado di individuarne l’esatta posizione in un determinato momento. Questo è possibile grazie alla presenza di potenti varchi, presso i quali avviene la lettura dell’RFID (capacità di lettura fino a 10 metri di distanza), che possono essere collocati non solo all’interno dell’area produttiva, ma anche in magazzino e aree di transito, cosi da ricevere informazioni sullo stato di avanzamento della produzione. La scrittura e la lettura dei dati possono avvenire “in corsa”, ovvero senza necessità di sosta della confezione, la quale viene creata all’interno del sistema informativo durante la fase di riempimento (scrittura dei codici di lotto, numero confezione, orario, etc) e letta ad ogni transito, fino all’ultima fase del processo aziendale, ovvero il caricamento su camion per la consegna al cliente finale. In questo modo vengono minimizzate le operazioni umane e gli eventuali errori ad esse associate.

Controllo intelligente della produzione e della sua efficienza e monitoraggio costante della qualità del prodotto, sono i principali vantaggi che la soluzione A.ST.I.M. consente, grazie all’uso di moderne tecniche analitiche e di processo. L’azienda guidata da Maurizio Minghelli sarà partner tecnologico anche per la successiva fase di ammodernamento dello stabilimento e dei relativi processi aziendali, nella quale protagonista sarà un sistema ancora più innovativo, in direzione di quella che possiamo individuare come cognitive automation e che, con A.ST.I.M., è pronta a diventare realtà.

Questo sito utilizza cookie per offrirti una navigazione e dei servizi online più user-friendly. Proseguendo con la navigazione, acconsenti all'utilizzo di cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Lingua: